Come nelle fiabe ma in Toscana

Posted on 17 Apr 2017 | 0 comments


Come nelle fiabe ma in Toscana

Ti porterò qui, mia Principessa…

in un vero castello del XII secolo, iniziato a costruire quando Cristoforo Colombo non si sognava neanche di far navigare barchette di carta in qualche stagno. E’ arroccato su una collina,  all’aria buona, in quello che oggi è il cuore del Chianti, a 30 minuti da Firenze e da Siena.

Ad arrivare qui verrebbe da sentirsi cavalieri erranti che chiedono ospitalità al regnante locale, non fosse che il ristoro, in questo caso specifico, è un capolavoro di modernità e tradizione che si fondono, offrendo semplicemente tutto ciò che può essere desiderato da chi cerca un buen retiro fuori dalle rotte più battute ma ad un tiro di schioppo da due città meravigliose come Firenze e Siena.

Un 5 stelle membro del The Leading Hotels of the World, capace di stupire anche i più esigenti con una attenzione ai dettagli assolutamente fuori dal comune.

A partire da come sono rifatti i letti, degni delle più delicate principesse delle fiabe, al servizio a bordo piscina, presente ma mai pressante, al menù del ristorante stellato capace di ricorrere alle tecniche più sofisticate per preparare piatti comfort food in grado di corroborare e stupire insieme.

Non siamo abbastanza lontani dal mondo per avere una spa firmata ESPA, impeccabile, con trattamenti ed ambienti di livello altissimo, dove fra i tanti modi di farsi coccolare si può godere di un massaggio all’Olio Extravergine di Oliva prodotto nella tenuta attigua. 

La Piscina si affaccia su una vallata di vigneti ed uliveti, uno scorcio di iconografia toscana che rimane impresso nella memoria e dal quale non si vorrebbe mai separarsi.

Ci sono mille buone ragioni per farsi il regalo di venire a Castello del Nero almeno per un week-end. E non sono quelle che ho detto poco fa.

Tutto quello che si trova qui è possibile solo grazie ad uno staff di livello altissimo, a tutti i livelli, vero cuore battente di un luogo dell’anima.

www.castellodelnero.com

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *